ConsigliNewsTutte le specie animali

Quando il terremoto colpisce gli animali…

Il sisma che ha colpito il centro Italia ha messo a dura prova non solo persone ed edifici ma anche la vita di numerosi animali.

Anche se molti erano sopravvissuti ai crolli delle stalle e dei capannoni, il successivo arrivo della copiosa neve li ha definitivamente portati a vivere di stenti se non in alcuni casi, e non sono pochi, a morte certa, essendo molte aziende fisicamente isolate a causa del dissesto stradale, per cui gli approvvigionamenti di cibo e acqua erano scarsi o nulli.

Un breve resoconto di come si sta attivando il servizio veterinario ci viene fornito direttamente dal Dr. Sandro Bianchini, Presidente dell’ordine dei medici veterinari di Perugia:

“Domenica 12 marzo è stato inaugurato un Presidio medico veterinario voluto dal consiglio direttivo dell’ordine dei medici veterinari di Perugia, con il coinvolgimento del comune di Norcia, volto a rispondere alle esigenze del servizio pubblico e privato. L’intento è potenziare le forze e le risorse perché uniti si sconfigge la tremenda paura del sisma e si garantisce un servizio idoneo e completo ai tanti allevatori delle zone colpite ed ai proprietari degli animali d’affezione. In Consiglio Direttivo si è proposto di dare inizio anche ad una raccolta per acquistare fieno e mangime per il bestiame, passando per le organizzazioni di categoria e integrando il mondo veterinario con quello zootecnico. Non stiamo compiendo nessun atto straordinario ma solo il nostro umano dovere di medici veterinari.”

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Leggi anche...

Close
Close